Animazione, Spettacoli, Show, Eventi, Cabaret, Illusionismo.

Offerte Lavoro, contratto Inail e Inps. Lavoro a tempo pieno.

Audizione Programmi Televisivi, Casting Ballerine, Comici, Talenti, 

Animazione Turistica per Villaggi, Animazione per Bambini, Spettacoli Originali personalizzati, Programmi Televisivi, Eventi Natalizi, Spettacoli per Carnevale e Scuole.

Animazione Turistica per Villaggi, Spettacoli, Animazione per Bambini, Agenzia Animazione Turistica, Intrattenimento in Sicilia, Animazione per Bambini a Messina, Animatore per Feste di Compleanno, Giochi Gonfiabili.

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Google+ - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

SEI IL VISITATORE NUMERO

COSA ASPETTI... SEI SPECIALE? CERCHIAMO TE!

Parti con noi e diventa anche tu protagonista della nostra grande famiglia Boom Boom! Lavora con il Sorriso!

Stage Formativo per Animatori

Animazione Boom Boom agenzia per fare l'Animatore prevede per la prossima stagione l'assunzione di molti altri animatori, il dato numerico in crescita segue lo sviluppo dell'azienda. Passione, impegno ed entusiasmo inesauribili sono alla base del nostro continuo e duraturo sviluppo, alimentato a sua volta da creatività, fantasia e immaginazione. Animazione Boom Boom attribuisce grande importanza alla formazione del proprio personale, per tale motivo attraverso un'attenta politica di reclutamento, selezione e formazione del personale vuole accogliere persone sempre più qualificate e motivate, da valorizzare e far crescere in un ambiente giovane, dinamico e stimolante.
Vi sono 3 tipi differenti di formazione:     
formazione per personale permanente;     
formazione per personale stagionale;  
formazione per personale con ruoli chiavi.
Le figure professionali richieste sono quelle di capi animazione, istruttori sportivi, animatori, addetti mini club, coreografi, ballerini, scenografi, decoratori, assistenti bagnanti, dee jay, tecnici audio e luci, hostess.  Se sei interessato manda un'e-mail a risorseumane@animazioneboomboom.it allegando una tua foto ed il tuo curriculum vitae. I nostri Animatori assunti con contratto Inail e Inps. Lavoro a tempo pienocon l'Agenzia per Animatore.

Le caratteristiche di base indispensabili sono:
avere già compiuto i 18 anni.
avere una disponibilità di tempo di almeno 3 mesi continuativi (meglio se 4/6)
avere esperienze o hobbies o passioni o formazione inerenti le professionalità richieste dalla vita del villaggio.
essere cittadino italiano o delle UE e, se extracominitario, avere già un regolare permesso di soggiorno.
avere una propensione ad instaurare con facilità rapporti interpersonali.
avere una attitudine alla vita ed al lavoro di gruppo.

Il CV deve contenere:
la tua data di nascita.
il tuo numero di telefono sia cellulare che fisso.
l’indirizzo completo sia della residenza che dell’eventuale domicilio.
l’indirizzo e-mail.
2 foto (una del viso ed una a figura intera).
l’esatto periodo della tua disponibilità al lavoro.
i tuoi studi, le tue esperienze lavorative, i tuoi hobbies, le tue passioni, i tuoi interessi, gli eventuali brevetti o attestati conseguiti.
Tutti questi dati sono indispensabili per poter valutare le tue caratteristiche.

 

Le Nostre Offerte Lavoro a contratto, Inail e Inps. Lavoro a tempo pieno.

Piccola Curiosità

Molti personaggi del mondo dello spettacolo Italiano hanno cominciato la loro attività professionale lavorando come animatori in villaggi turistici: fra i molti si possono citare: Bruno ArenaPiero ChiambrettiGiobbe Covatta, Salvo FicarraRosario FiorelloBeppe FiorelloGiovanni FlorisGiulio GoliaGiancarlo MagalliTeo Mammucari,..

Le nostre Offerte Lavoro sono rivolte non solo a Ballerine, Scenografi, Capi Animatori, Mini Club, ma anche ad Artisti da strada, Giocolieri, Mangia Fuoco, Trampolieri, Danzatrici del Ventre, e Arti Circense in generale. L'Agenzia per fare l'Animatore.

SIGLA ANIMAZIONE

CREA IL TUO FUTURO. LAVORA CON NOI

La prima fase avviene visionando i CV e fatta la prima selezione si procede alla seconda fase tramite colloquio, telefonico, in ufficio, video conferenza o altro che possa essere determinante a capire se idonei per lo stage. Superata la seconda fase si è ammessi allo Stage. Ha una durata di 2, 3 o 4 giorni in cui verranno ricreate le reali condizioni emotive, psicologiche e lavorative tipiche di una stagione turistica, si deve analizzare le capacità di lavoro in gruppo, le doti comunicative, le competenze tecniche del potenziale Animatore.

Età

L’animatore turistico ha un’età compresa tra i 18 ed i 40 anni. Un animatore con età vicina alla trentina e con diversi anni di esperienza, è generalmente un capo-animatore (altrimenti detto “capo-villaggio”).

Guadagni

La retribuzione di un animatore va valutata sotto diversi aspetti. Mediamente un animatore alla prima esperienza e senza particolari qualifiche tecniche, viene retribuito con un uno stipendio mensile compreso tra le € 500 e le € 1000. Attenzione però. Bisogna considerare alcuni benefit che rendono molto interessante questa retribuzione:

  • Vitto e alloggio gratuito;

  • Cospicue mance dei clienti;

  • Divertimento serale con bevande annesse totalmente gratuito.

Questo rende lo stipendio percepito un vero e proprio gruzzolo da riportare a casa, a fine stagione estiva, totalmente intatto.

LE REGOLE DEL PERFETTO ANIMATORE

Il lavoro di animatore turistico, a prima vista, può apparire come l’attività più sregolata, creativa ed improvvisata che esista. In realtà, come per ogni professione, per essere svolta con successo deve seguire canoni e regole ben precisi. E’ questa la maggior difficoltà che incontra, con sorpresa, chi si avvicina a questo mondo per la prima volta.

1. Abbi sempre cura della tua immagine personale

Significa lavarsi, usare prodotti deodoranti se necessario, mantenere regolati i capelli, l’eventuale barba o baffi, le unghie.
 A seconda dei casi radersi quotidianamente o depilarsi, usare un trucco leggero.
 Indossare calzature idonee; camminare decisi e non trascinandosi o ciabattando.
 Non lasciarsi andare ad atteggiamenti scomposti, volgari o di abbandono.
 Non usare mai il turpiloquio.

2. Indossa la divisa secondo le modalità stabilite ed abbiate cura e rispetto

Fate in modo di avere i capi della divisa sempre puliti e stirati per poterli indossare secondo il regolamento dell’agenzia.
 Non modificare l’aspetto della divisa e non portarla in modo originale, il senso della divisa è proprio quello di uniformare.
 Ricorda poi che i comportamenti negativi tenuti con indosso una divisa non vengono letti solo come del singolo ma vengono attribuiti a tutto il gruppo che porta quella divisa.

3. Rispetta gli spazi, i tempi e gli oggetti dei tuoi compagni di camera e di lavoro

La convivenza è spesso causa di incomprensioni, malumori e rotture all’interno di uno staff.
 Rispettate il silenzio e il riposo dei vostri compagni. Non introducete estranei in camera; non utilizzate oggetti, indumenti, accessori.
 Stilate delle semplici regole di convivenza con i vostri compagni e rispettatele; cercate di parlare subito di eventuali problemi e chiaritevi.
 Quello che il primo giorno si sopporta senza problemi, l’ultimo diventa inaccettabile

4. Rispetta gli spazi, le attrezzature e le gerarchie del personale alberghiero

Non entrate mai in ambienti di lavoro altrui (cucine, manutenzione, economato, ecc.) senza chiedere il permesso e non fatelo quando in questi ambienti non c’è nessuno.
 Se necessitate di un attrezzo chiedetelo, usatelo con attenzione e riportatelo nei modi e nei tempi promessi.
 Non discutete o litigate mai con il personale alberghiero, in caso di dissidio esponente il problema al vostro capo settore.
 Non ponete mai richieste al personale che possano metterlo in imbarazzo o in difficoltà di fronte ai superiori.

5. Saluta sempre con simpatia ospiti, compagni e personale

Il saluto è uno degli elementi caratterizzanti l’animatore.
 Offritelo a tutti, anche più volte al giorno; ai grandi e ai piccoli, ai colleghi e agli ospiti, al personale alberghiero.
 Accompagnatelo sempre con un sorriso e cercate di renderlo sempre il più sincero possibile e mai banale.

7. Concedi agli ospiti la precedenza nei servizi (bar, ristorante ecc.)

Quando entri al ristorante non essere il primo ad attaccare il buffet, lascia che siano gli ospiti a servirsi per primi.
 Al bar, specie nei momenti più congestionati lascia passare prima gli ospiti e rivolgiti al barista quando questi è più libero e meno congestionato.
E’ una forma di rispetto non solo dell’ospite ma anche del lavoro altrui… che all’ospite è finalizzato.
Non dimostrare mai impazienza nell’attesa e non lamentarti di code o ritardi

7. Evita di fumare, di usare il cellulare, di esprimere l'affettività in pubblico

L’ospite deve percepire l’animatore come sempre disponibile nei suoi confronti. Di conseguenza legge negativamente tutti quei comportamenti che mandano il segnale di occupato o di impegnato in qualcosa di diverso dall’attività di animatore.
Quanto al fumo è ormai un dato culturale generale quello che lo vuole un atteggiamento negativo.
Esso rivela inoltre una dimensione di dipendenza che non è mai positiva per l’immagine dell’animatore.
Nei villaggi vi sono, in genere, delle aree nelle quali è permesso agli animatori ritirarsi per uno smoking-break

8. Evita comportamenti ed atteggiamenti che esprimano solitudine, noia, stanchezza eccessiva

Quanta tristezza trasmette l’animatore che beve in solitudine, che contempla solitario il mare, che si annoia, che mostra la faccia schifata o supponente.
Che patetico l’animatore che si lamenta con l’ospite delle sue fatiche, che corre come il bianconiglio di Alice sempre in ritardo.
Che tristezza l’animatore che ostenta con parole, tatuaggi, piercing eccessivi l’appartenenza a subculture urbane legate più che altro al disagio sociale.
Siate animatori gioiosi

9. Evita, sia in pubblico che in privato, qualsiasi tipo di droga e l'abuso di alcool

Qui non si tratta di morale o di disquisizioni su cosa è leggero o cosa è pesante.
Se la droga e gli eccessi potevano stare nell’immagine di una rock star degli anni ’70 questi dati non possono assolutamente convivere con l’immagine dell’animatore.
Nei villaggi è ormai prevalente la presenza di famiglie con bambini e figli adolescenti per i quali questi comportamenti sono visti come la peste.
Sono cose che non si fanno al villaggio punto e basta. Se non vi sta bene scegliete un altro lavoro.

10. Ricerca sempre la conversazione e la compagnia con l'ospite

Fa parte dei compiti primari dell’animatore spendere del tempo nella conversazione e nella compagnia con l’ospite.
Non servono grandi discorsi o discorsi troppo impegnati, serve soprattutto dedicare a tutti un po’ di attenzione.
Sfruttate per questa attività ogni momento propizio: il pranzo, la consumazione al bar, i trasferimenti all’interno del villaggio ecc.
Non date mai l’impressione di essere fuori servizio

11. Sii sempre puntuale alle riunioni come agli appuntamenti che ti competono

Il lavoro di animazione ha ritmi incalzanti, ecco perché la puntualità è una dote importantissima sia sul fronte interno (riunioni, prove ecc.) sia su quello pubblico (appuntamenti di animazione).
Informatevi con precisione su programmi ed appuntamenti e presentatevi con un paio di minuti in anticipo e fatelo con costanza per tutta la stagione.
Non c’è niente di peggio per la vostra immagine e per quella dell’agenzia per la quale lavorate che vedere degli ospiti aspettare l’animatore per cominciare l’attività

12. Non parlare mai male dei compagni o della struttura in cui lavori

Il pettegolezzo (circa i compagni, la struttura e l’agenzia) e la lamentazione sono una malattia mortale dell’animatore.
Sono cose che creano un clima negativo e che rendono l’animatore patetico. L’ospite è in vacanza e non ha nessuna voglia di stare a sentire le vostre lagnanze.
Parlar male, poi, della struttura in cui si lavora è un indice di scarsa professionalità e vi squalifica come professionisti

Personaggi Disney